Cosa vedere in Sicilia

La splendida isola del Mediterraneo è da secoli la terra del turismo e delle vacanze grazie alla sua storia millenaria e al grande fascino che le sue tradizioni suscitano da sempre nei visitatori. L’atmosfera che si respira in Sicilia rievoca gli antichi splendori della Magna Grecia accompagnati da suggestive reminiscenze arabe e normanne nell’architettura degli edifici.
Sono diverse e bellissime le Riserve Naturali della Regione Sicilia. Tanta ricca vegetazione che si perde in diversi ettari vissuti da varie specie animali che vi hanno trovato il loro habitat naturale.
Visitare la Sicilia è anche un’opportunità per conoscere nel profondo le tradizioni e i costumi della regione senza dimenticare le gustose prelibatezze della cucina siciliana conosciute in tutto il mondo.
Diamo per scontata la particolare bellezza della Sicilia nel suo aspetto paesaggistico e per lo splendido mare che la circonda: passiamo, quindi, alla descrizione delle ricchezze artistiche ed archeologiche.


La più bella regione d’Italia: un’ orgia inaudita di colori, di profumi, di luci, una grande goduria (Sigmund Freud)

COSTA IONICA
COSTA MEDITERRANEA
COSTA TIRRENICA
Messina

Città quasi totalmente distrutta dal terremoto nel 1908. Essa è quindi d’aspetto moderno. Conserva, tuttavia, monumenti medievali quali il Duomo affiancato da un poderoso Campanile alto 60mt. Si può visitare poi l’Annunciata dei Catalani, il monumento a Don Giovanni D’Austria ed il Museo archeologico. D’interesse folcloristico si può assistere alla Processione dei Giganti il 14 agosto.

Ali Terme

Stazione termale per forme artritiche e reumatiche e per malattie della pelle.

S. Teresa Riva

Visita alla Chiesa normanna.

Savoca

Visita alle rovine del Castello e ai resti della Necropoli.

Forza D’Agrò

Cittadina medievale, visita al castello.

Giardini

Ridente centro balneare e stazione ferroviaria di Taormina.

Taormina

Si trova in uno scenario unico per il contrasto naturale dei monti che la attorniano e del mare che le si stende in basso. Famoso il teatro greco, Palazzo Corvaya, il Duomo, il Convento di S. Domenico.

Castello Mola

Eccezionale belvedere sopra Taormina.

Naxos

La più antica Colonia greca in Sicilia.

Gole dell’Alcantara

Suggestiva incassatura che il fiume ha scavato nella lava eruttiva dell’Etna.

Calatabiano

Visita al Castello Saraceno.

Giarre e Riposto

Artigianato locale e vini.

Acireale

Cittadina barocca con stazioni di cure termali. Visita al Duomo e Palazzo comunale.

Acicastello

Visita al maniero in lava nera.

Catania

Antico insediamento siculo occupato poi dai greci. Città moderna, commerciale e dinamica. Distrutta dal terremoto del 1693, presenta un aspetto barocco. Da visitare il teatro greco-romano con Odeon e Anfiteatro, il Castello Ursino sede del Museo Comunale, Piazza Duomo, Museo Belliniano, Via Crociferi, Palazzo Biscari, Via Etna, Monastero dei benedettini, Chiesa di S. Nicolò, Festa folcloristica, 5 Febbraio Sant’Agata.

Enna

Visitare il Castello di Lombardia e l’ottagonale torre Federico II di Svevia.

Caltagirone

Centro barocco famoso per la produzione di ceramiche artistiche.

Randazzo

Centro medievale risparmiato sempre dalle eruzioni dell’Etna. Il 15 agosto si celebra la festa dell’Assunta.

Adrano

Visita al Castello normanno e museo archeologico.

Zafferana Etnea, Nicolosi, Pedara, Trecastagni

Centri ameni di villeggiatura estiva sulle pendici dell’Etna.

Etna

Il più grande vulcano d’Europa, offre spettacoli unici nel suo genere specialmente quando è in attività. Esistono attrezzature per effettuare escursioni ed impianti di risalita per gli appassionati della neve.

Siracusa

Città situata per la parte antica sopra l’isolotto di Ortigia, mentre la moderna è sulla terraferma. Città ricca di resti antichi medievali e barocchi. Visitare il museo archeologico Orsi, l’orecchio di Dionisio, l’anfiteatro, l’Ara. Nell’anfiteatro sono attualmente rappresentate opere di autori dell’antichità. Visitare il Castello di Curiale e la fonte Ciane.

Necropoli di Pantalica

Città sicula del XII a.C.

Palazzolo Acreide

E' sede di un museo del folclore. Visitare il teatro greco, le due necropoli dell’intagliate, e dell’intagliatelle i Santoni.

Noto

Città caratteristica dall’aspetto barocco. Piacevole è l’escursione alla cava di Ispica.

Modica

Anch'essa città caratteristica dall’aspetto barocco. E' famosa per il cioccolato.

Scicli

Visitare il palazzo Beneventano.

Ragusa

Città divisa in due nuclei: Ragusa superiore e Ragusa Ibla, molto ricca di edifici medievali e barocchi. Visitare piazza San Giovanni e il museo archeologico.

Gela

Di aspetto moderno, ma molto importante è il centro archeologico. Visitare Piazza Umberto ed il museo archeologico.

Piazza Armerina

Ricca di giardini, palazzi barocchi, archeologico nazionale, le chiese monumentali, è importante meta turistica per la visita ai mosaici della Villa romana.

Agrigento

Famosa per la valle dei Templi, ha sede un importante museo archeologico nazionale. Il centro della città è medievale e barocco. In contrada Caos si può visitare la casa di Luigi Pirandello, sistemata a museo.

Siculiana

Si conserva il Castello dei Chiaramente.

Eraclea Minoa

E' il più antico stazionamento miceneo.

Sciacca

Attrezzata stazione per le cure termali. All’ingresso della zona archeologica è un moderno Antiquarium.

Selinunte

zona di maggiore interesse archeologico per la grandiosità delle rovine della città greca. Visitate le rocche di Cusa.

Marsala

Rinominata per la produzione del vino. Interessanti monumenti raccolti al centro della città antica. Escursioni in barca a Mozia.

Trapani

Visitare il Santuario dell’Annunciata con l’annesso Museo nazionale Pepoli. Festa tradizionale è la processione dei Misteri il giorno di venerdì Santo.

Isole Egadi

Famose per le tonnare e per il mare color turchese che le circonda. Sono raggiungibili a mezzo dei traghetti con imbarco a Trapani.

Erice

Stupenda posizione geografica. Borgo medievale con eccezionale bellezza panoramica. È collegata a Trapani anche con funivia.

Segesta

Imponente, unico, tempio greco, conservato tra i più perfetti. Visitare il teatro.

Castellammare

Litorale splendido. Esiste ancora una tonnara.

Monreale

Sorge su di un colle che domina la “Conca d’Oro”. Visitare il superbo Duomo con l’annesso famosissimo Chiostro dell’antico convento dei benedettini.

Palermo

E' il capoluogo della Sicilia. Ricca di monumenti di tre epoche: arabo-normanna, rinascimentale e barocca. Imponente è la cattedrale. Visitare il Palazzo dei Normanni con l’annessa Cappella Palatina, i Quattro Canti, Museo Archeologico Nazionale, la Galleria d’Arte Moderna, il Museo del Risorgimento, la Galleria Nazionale della Sicilia ed il Museo Etnografico Pitrè.

Solunto

Città Punica, in una splendida posizione.

Cefalù

Possiede una delle più belle chiese della Sicilia del periodo Normanno: la Cattedrale. Visitare il museo Mandralisca.

Tindari

E' sede di un santuario ove si venera la Madonna nera bizantina. Si può visitare il parco archeologico con l’annesso teatro e le mura di cinta della Basilica romana.

Milazzo

Visita al Castello e ai due Duomi costruiti in epoche diverse.